Il Morellino di Scansano DOCG roggiano bio della Cantina Vignaioli

 

Fondata nel 1972 la Cantina dei Vignaioli del Morellino di Scansano è una realtà storica della Maremma, una terra vocata alla viticoltura già ai tempi degli Etruschi. La cantina si è sempre impegnata a produrre vini di qualità, acquisendo un ruolo centrale per la zona grazie al coinvolgimento dei 150 soci che ne fanno parte con le loro famiglie per un totale di circa 550 ettari di vigneto.

Oggi vengono prodotti soprattutto Morellino di Scansano, ma non solo, cercando sempre di valorizzare questo territorio ancora molto rurale e le persone che ne fanno parte. Così la sostenibilità sociale come pure quella ambientale sono essenziali per i Vignaioli del Morellino di Scansano.

Non a caso da alcuni anni stanno lavorando per ridurre al minimo l’impatto ambientale. E infatti il Morellino di Scansano Roggiano, un Morellino di grande tipicità, che coniuga piacevolezza e carattere, ha ricevuto la certificazione dell’impronta di carbonio e quella del progetto VIVA Sustainable Wine del Ministero dell’Ambiente, che valuta l’impatto in termini di aria, acqua e terra. La Cantina sta inoltre collaborando con Università della Tuscia, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e altre aziende a un progetto che prevede l’utilizzo di nuove tecnologie come i droni per ridurre ancora di più l’impatto ambientale.